Escursione borghi centesi: Cento e Pieve di Cento

Escursione borghi centesi: Cento e Pieve di Cento

PROGRAMMA ESCURSIONE  (MEZZA GIORNATA)
La prima tappa dell'escursione sarà a Cento, la città del Guercino noto pittore del 1500, si consiglia la visita nella centrale piazza Guercino, considerata luogo di scambi ed incontri, si trova la facciata del palazzo del Governatore costruito nel 1502, la torre dell’Orologio attribuita a Francesco Girali e il seicentesco Palazzo Comunale con portico a tre arcate e balconata superiore.
Lungo via Provenzali si erge la Casa Provenzali, decorata internamente da superbi affreschi, mentre alla fine della via si entra nel quartiere dell’antico ghetto.
Per via Matteotti, si raggiunge il palazzo del Monte di Pietà dell’Archivio notarile, sede della Pinacoteca civica che raccoglie opere del Guercino, di Ludovico Carracci, Pellegrino Ribaldi e Denijs Calvaert; nelle vicinanze si incontra la chiesa del Rosario con all’interno quattro opere del 1645. Degni di nota sono il palazzo Rangoni del 1640, il Teatro Comunale Giuseppe Borgatti e il Monumento al Guercino attribuito a Stefano Galletti ( 1862).
Terminata la visita a Cento l'escursione proseguirà presso un altro borgo adiacente alla città di Cento, la piccola ma incantevole Pieve di Cento. Si consiglia la visita alla collegiata di Santa Maria Maggiore, intorno alla quale si stabilirono le prime abitazioni, fu ricostruita durante la prima metà del settecento; all’interno ospita l’Assunta attribuita a Guido Reni, un Crocifisso ligneo del XIV secolo e un’Annunciata del Guercino.
Nella centrale piazza Andrea Costa si alternano interessanti edifici architettonici tra cui ricordiamo il Palazzo Comunale, più volte ristrutturato, il Teatro Comunale, costruito tra il 1853 e il 1856, ed infine il Palazzo Mastellari, sede della Pinacoteca civica.
Dalla piazza centrale si diramano quattro strade che conducono alle quattro porte trecentesche, situate nei punti cardinali della cittadina: ad est porta Asia, ad ovest porta Cento, a nord porta Ferrara e a sud porta Bologna. Terminata la visita dei Borghi Centesi di circa 4h, rientro con transfer privato per l'agriturismo la Lepre Bianca.
Cena o pranzo in agriturismo con menù tipico della zona, con pietanze ottenute da materie prime coltivate in azienda secondo il metodi di agricoltura biologica.
 


 

Prenota Subito